promorama.it ` last update` 12 Dicembre 2018 - P.IVA 01837450509
Promorama, music promotion services
Share: Twitter Delicious Reddit digg stumbleupon                      
home
labels
bands
tour dates
newsletter
press room
about us
contacts
search
search
01 | 02 | 03 | 04 | 05 | 06 | 07 | 08
bio.PDF | Press-Clips.PDF| Multimedia
cover



Pinback
Autumn of the Seraphs
last update: 26.06.2007

intro | biografia | discografia | links | multimedia | archivio

"Quello strano odore nell'aria quando esci di casa la mattina e il sole sta cuocendo l'asfalto spingendo via la notte. Ti fa sentire come se ti stessi perdendo qualcosa, ed è vero. E poi ti chiedi quante esperienze ti perderai nel corso della tua breve permanenza sulla terra semplicemente facendo quello che fai ogni giorno. C'è sempre un posto in cui vorresti essere piuttosto di quello in cui ti trovi, indipendentemente dal fatto che sia possibile arrivarci o meno.
Penso che dormirò sul tetto stanotte. Quando ero piccolo, portavo lassù la chitarra, la radio e un paio di cuscini e guardavo i coyote invadere i giardini dei vicini all'inseguimento dei conigli. Accadono sempre così tante cose, anche vicino alle persone e queste a volte non se ne accorgono neanche.
Quante volte sei stato in grado di dire a te stesso che non c'era assolutamente un posto migliore in cui essere? Hai mai pensato a questo e poi è successo qualcosa di meglio? E vogliamo parlare di quando succede qualcosa di orribile e l'unica cosa che desideri è tornare indietro e aspettare un'ora in più prima di alzarti dal letto ché forse le cose sarebbero andate diversamente? Ci sono persone che pensano che negarsi il piacere sia il modo per sentirsi il più vivi possibile. Non sono sicuro che questo possa rendere la vita più o meno difficile. E questo non ha niente a che fare con il nuovo album dei Pinback Autumn of the Seraphs." - Rob Crow

Siamo qui per abbracciare il mistero della vita – coyote e tutto il resto. E allora permetteteci di presentare questo nuovo disco del miglior gruppo di San Diego, i Pinback. Costituito da due membri storici, il prolifico Armistead Burwell Smith IV (Zach) e l'incontenibile Rob Crow, il gruppo è nato nel 1998 mentre i ragazzi si prendevano una pausa dai rispettivi altri progetti (3 Mile Pilot per Zach e Thingy e Heavy Vegetables per Rob).

Autumn of the Seraphs è il quarto album sulla lunga distanza del gruppo, e il secondo per Touch & Go. Nel 2004 Summer in Abaddon aveva occupato la scena come un'alta marea, trascinando gli ascoltatori in un vortice pieno di intensa bellezza e trovando il suo posto nel cuore di un incredibile numero di persone in tutto il mondo – e a ragione – seguendo il successo del singolo Fortress.

Questo nuovo lavoro spinge più avanti e più in alto. Le sue melodie sono più dinamiche e aggressive pur non mancando di gentilezza. Nonostante sia stato registrato di nuovo nello studio casalingo del gruppo, il disco è tirato e la batteria è più presente grazie all'aiuto di Mario Rubalcaba (Rocket From the Crypt) e a Chris Prescott (No Knife), evidente differenza rispetto alle precedenti uscite firmate Pinback.

Autumn of the Seraphs è tanto per i conigli che per gli esseri umani, per i giorni buoni e per quelli in cui avreste dovuto restare a letto. E' il migliore dei Pinback e vi conquisterà.